Nome
Jung, Carl Genere : M
Nome di nascita Karl Gustav Jung
nato il 26 luglio 1875 alle 19:24 (= 19:24)
Luogo Kesswil, Svizzera, 47n36, 9e20
Fuso orario BMT m7e2630 (è l'ora solare)
Fonte di dati
Rettificato da ca. tempo
Valutazione di Rodden C
Collezionista: Rodden
Dati astrologici s_su.18.gif s_leocol.18.gif03°19' s_taucol.18.gif s_aqucol.18.gif15° 30 Asc. 01°24'
aggiungi Carl Jung a 'il mio astro'





Carl Jung

Biografia

Psichiatra e autore svizzero, noto come un'influenza eccezionale nello sviluppo della teoria e della pratica della psichiatria analitica, della sincronicità, dei tipi introverso-estroversi, dell'individuazione e dell'inconscio personale-collettivo.

Jung fu battezzato Karl Gustav II Jung, dal nome di suo nonno paterno Carl Gustav I Jung, ma gli fu data una grafia 'moderna' del nome. Jung l'ha cambiato in Carl quando era all'università.

La madre di Jung era Emilie Preiswerk (1848 - febbraio 1923). Suo padre era Johann Paul Achilles Jung (21 dicembre 1842 - 28 gennaio 1896). Jung aveva una sorella, Johanna Gertrud ('Trudi') Jung (17 luglio 1884-1935).

Jung ebbe cinque figli dalla moglie Emma: Agathe (26 dicembre 1904), Gret (8 febbraio 1906), Franz (28 novembre 1908), Marianne (20 settembre 1910) e Helene (18 marzo 1914).

Il padre di Jung era un parroco di campagna svizzero e sua madre una tipica domestica. La difficoltà di Jung con suo padre è stata dichiarata essere la sua percezione della sua disonestà spirituale, trovando difficile credere a ciò che suo padre aveva da dire. Jung vedeva sua madre come dotata di un caloroso calore animale e di un grande senso dell'umorismo. La sua personalità era 'inaspettatamente potente... in possesso di un'autorità inattaccabile'. Amava la natura e dopo una visita al Lago di Costanza con sua madre, decise che doveva vivere vicino all'acqua. Amava giocare con i mattoni da bambino e ha sviluppato un interesse per piante, animali e pietre.

Nel corso della sua vita, Jung ha trovato conforto e pace scolpendo, intagliando il legno, costruendo torri come la sua amata Bollingen o canalizzando i ruscelli. Una volta sognò che Plutone fosse uno scultore. All'età di otto anni ricordava sua madre come particolarmente misteriosa e spaventosa per lui, immaginando una notte una forma luminosa dalla sua porta '... la cui testa si staccò e fluttuava davanti ad essa come una piccola luna'. Sempre durante questo periodo, scolpì un piccolo manichino di 2 piedi con soprabito a blocchi, cappello e stivali lucidi, lo mise in una scatola di matite con una pietra del Reno. Nascose la scatola in soffitta e sentì di dover mantenere segrete la sua esistenza e posizione. Intorno ai nove-dieci anni si rese conto che l'immagine di Dio non si rifletteva solo nell'uomo, ma in tutta la natura, e che Dio e l'uomo allo stesso modo si riflettevano nel cosmo. All'età di 12 anni, ha sviluppato svenimenti che lo hanno tenuto fuori dalla scuola. Sognava per ore, era immerso nella natura, disegnava, 'ma soprattutto... riusciva a tuffarsi nel mondo del misterioso'. Sentendo per caso il discorso di suo padre sulle preoccupazioni finanziarie relative alla malattia di Carl, Jung si rese conto che in un certo senso avrebbe potuto superare gli svenimenti e fu in grado di tornare a scuola. Poco dopo, durante una lunga camminata verso la scuola, ha vissuto un momento intenso di conoscenza di se stesso: 'Prima ero esistito... tutto mi era semplicemente successo. Ora, mi è successo a me stesso. Ora sapevo: ora sono me stesso, ora esisto.'

Nel 1898 Jung decise di intraprendere una carriera in psichiatria. La sua carriera iniziò seriamente quando nel 1903 raccolse 'L'interpretazione dei sogni' di Sigmund Freud, rendendosi conto di come il lavoro di Freud fosse collegato alle sue idee. La corrispondenza iniziale e l'amicizia con Freud iniziarono nel 1906. Incontrò Freud il 3 marzo 1907, collaborarono ad alcuni lavori ma nel 1909 si staccò da Freud per porre maggiore enfasi sulla crescita dell'umanità da parte delle forze vitali archetipiche nell'individuo. Durante questo periodo Jung fece il sogno decisivo di essere in una casa a due piani. Mentre lo esplorava, ogni piano e stanza rifletteva epoche storiche o dell'inconscio collettivo. L'amicizia di Jung con Freud terminò nella prima settimana di gennaio 1913, sebbene continuassero a corrispondere per tutto l'anno. Si incontrarono personalmente per l'ultima volta nel settembre 1913 per il IV Congresso Psicoanalitico Internazionale tenutosi a Monaco di Baviera il 7-8 settembre.

Durante il 1913-14 ebbe numerose visioni. Jung ha affermato nella sua autobiografia, 'Ricordi, sogni e riflessioni' che tutto il suo lavoro creativo è venuto da queste visioni, fantasie e sogni iniziali. Ha scritto il misterioso 'Septem Sermones ad Mortuos (Sette Sermoni ai morti)' nel 1916. Jung ha avuto una pratica di successo ed è stato un mentore molto ricercato per innumerevoli devoti del suo lavoro.

Un sostenitore dell'uso dell'astrologia, Jung scrisse nel suo discorso commemorativo, In Memory of Richard Wilhelm, 'L'astrologia sarebbe un esempio su larga scala di sincronismo, se avesse a sua disposizione risultati accuratamente testati... In altre parole, qualunque cosa sia nata o fatto questo momento di tempo, ha le qualità di questo momento di tempo.' Nel libro di Jung, 'Sincronicità', ha pubblicato uno studio su 483 coppie di coppie, cercando di trovare una possibilità della validità dell'esistenza di una connessione causale tra i pianeti e la disposizione psicofisiologica.

È emersa una controversia che ha messo in dubbio le simpatie politiche di Jung durante l'era di Hitler. Contrastando le dichiarazioni antisemite che gli erano state attribuite, Jung in seguito disse che Hitler lo aveva inserito in una lista di nemici da assassinare e che i redattori erano responsabili dell'ambiguità delle sue parole stampate. Tra il 1938 e il 1956 furono scritte le sue opere più accademiche. Jung era professore all'Università di Basilea nel 1943.

Sposò Emma Rauschenback il 14 febbraio 1903. Ebbero quattro femmine e un maschio. La figlia Gret Baumann-Jung divenne astrologa, presentando una relazione sull'oroscopo di suo padre davanti al Psychological Club di Zurigo, ottobre 1974. È ben documentato che Jung visse in un triangolo amoroso tra sua moglie e Toni Wolff, entrambi diventati analisti praticanti. Toni è morto all'età di 64 anni per un attacco di cuore. Emma morì due anni dopo, nel 1955. Ruth Bailey, una donna inglese e amica di 35 anni, divenne la sua governante e compagna dopo la morte di Emma. Jung ha avuto numerose relazioni durante la sua vita.

Jung morì il 6 giugno 1961 a Küsnacht, all'età di 85 anni, dopo una breve malattia.

Link alla biografia di Wikipedia

Relazioni

  • rapporto di associazione con Adler, Gerhard (nato il 14 aprile 1904)
  • rapporto di associazione con Bernhard, Ernst (nato il 18 settembre 1896)
  • rapporto di associazione con Heyer, Gustav (nato il 29 aprile 1890)
  • rapporto di associazione con Hull, R. F. C. (nato il 5 marzo 1913). Note: Traduttore
  • rapporto di socio in affari/partner con Freud, Sigmund (nato il 6 maggio 1856)
  • rapporto di socio in affari / partner con Kerenyi, Karoly (nato il 19 gennaio 1897)
  • rapporto di socio in affari/socio con Quispel, Gilles (nato il 30 maggio 1916). Note: conoscere i libri gnostici con l'aiuto finanziario di Jung
  • relazione di amicizia con Medtner, Emilii (nato il 20 dicembre 1872). Note: Paziente e amico
  • relazione di amicizia con Pauli, Wolfgang (nato il 25 aprile 1900)
  • rapporto di amicizia con Van Der Post, Laurens (nato il 13 dicembre 1906)
  • relazione di amicizia con von Franz, Marie-Louise (nata il 4 gennaio 1915)
  • relazione amorosa con Spielrein, Sabina (nata il 26 ottobre 1885 Jul.Cal. (7 novembre 1885 greg.))
  • altro socio di Heindel, Max (nato il 23 luglio 1865). Note: Heindel ha influenzato il pensiero astrologico di Jung
  • altro associato con Moser, Fanny (nato il 27 maggio 1872)
  • rapporto genitore->figlio con Baumann-Jung, Gret (nato l'8 febbraio 1906)
  • relazione di coniuge con Jung, Emma (nata il 30 marzo 1882)
  • relazione coniugale equivalente con Wolff, Toni (nato il 18 settembre 1888). Note: amanti, secondo compagno ufficiale di Jung oltre a sua moglie Emma Jung, per quasi 40 anni.
  • (ha come) relazione studentesca con Hoop, Johannes Hermanus van der (nato il 29 marzo 1887)
  • (ha come) relazione studentesca con Ichazo, Oscar (nato il 24 luglio 1931)
  • (ha come) relazione studentesca con Neumann, Erich (nato il 23 gennaio 1905)
  • (ha come) relazione studentesca con Schmitz, Oskar (nato il 16 aprile 1873)
  • (ha come) altra relazione gerarchica con Joyce, Lucia (nata il 26 luglio 1907). Note: Psicologo
  • confrontare con il grafico di Smith, Hélène (nato il 9 dicembre 1861). Note: ha occupato molti che hanno cercato un senso nelle sue parole
  • ruolo svolto da/da Glen, Iain (nato il 24 giugno 1961). Note: Glen ha interpretato Jung nel film 'The Soul Keeper', 2002

Eventi

  • Altra Famiglia 17 luglio 1884 a Basilea (Nascita della sorella Trudi)
    grafico Placido Equal_H.
  • Morte del padre 28 gennaio 1896
    grafico Placido Equal_H.
  • Varie : Great Insight 1898 (deciso di dedicarsi alla psichiatria)
  • Altro Varie Agosto 1898 a Basilea (Gli incidenti del tavolo rotto e del coltello in frantumi)
    grafico Placido Equal_H.
  • Sociale: terminare un programma di studi il 28 settembre 1900 a Basilea (preso Staatsexamen (cioè divenne medico))
    grafico Placido Equal_H.
  • Lavoro : Nuovo lavoro 10 dicembre 1900 a Zurigo (Inizia a lavorare all'ospedale psichiatrico Burghölzli)
    grafico Placido Equal_H.
  • Relazione : Matrimonio 14 febbraio 1903 a Sciaffusa (Emma Rauschenbach)
    grafico Placido Equal_H.
  • Famiglia : Cambiamento delle responsabilità familiari 26 dicembre 1904 (Nascita della figlia Agathe)
    grafico Placido Equal_H.
  • Lavoro : New Job 21 ottobre 1905 a Zurigo (docente di psichiatria all'Università di Zurigo (lezione inaugurale))
    grafico Placido Equal_H.
  • Famiglia : Modifica delle responsabilità familiari 8 febbraio 1906 alle 13:25 a Zurigo (Nascita della figlia Gret)
    grafico Placido Equal_H.
  • Relazione : Incontra una persona significativa 3 marzo 1907 (incontra Sigmund Freud)
    grafico Placido Equal_H.
  • Famiglia : Cambiamento delle responsabilità familiari 28 novembre 1908 (Nascita del figlio Franz)
    grafico Placido Equal_H.
  • Famiglia : Cambiamento delle responsabilità familiari 20 settembre 1910 (Nascita della figlia Marianne)
    grafico Placido Equal_H.
  • Relazione : Fine della relazione significativa 6 gennaio 1913 (L'amicizia con Freud è terminata)
    grafico Placido Equal_H.
  • Altro sociale 8 settembre 1913 (Ultimo incontro con Freud)
    grafico Placido Equal_H.
  • Varie : Esperienza mistica ottobre 1913 (Visione di inondazioni di sangue in Europa)
    grafico Placido Equal_H.
  • Famiglia : Modifica delle responsabilità familiari 18 marzo 1914 (Nascita della figlia Emma Helene)
    grafico Placido Equal_H.
  • Opera : Pubblicata/ Esposta/ Rilasciata 1916 (Libro rilasciato)
  • Morte della madre febbraio 1923
    grafico Placido Equal_H.
  • Morte del fratello 1935 (Trudi)
  • Lavoro : New Job 1943 (Professore all'Univ. di Basilea)
  • Morte di Mate 21 marzo 1953 (Toni Wolff)
    grafico Placido Equal_H.
  • Morte di Mate 27 novembre 1955 (Emma è morta)
    grafico Placido Equal_H.
  • Morte, Causa non specificata 6 giugno 1961 a Küsnacht (Età 85)
    grafico Placido Equal_H.
  • Opera : Pubblicata/ Esposta/ Rilasciata il 7 ottobre 2009 (Edizione facsimile del Libro rosso)
    grafico Placido Equal_H.

Note sulla fonte

Tempo dato da sua figlia Gret Baumann nel (1988) tradotto 'Carl Gustav Jung: Leben, Werk, Wirkung,' di Gerhard Wehr, 1985, Kosel-Verlag and Co, Munich, tradotto 1987 da Shambhala Publications. (7:32 PM, dato come LMT anziché l'ora di Berna, per mettere il Sole sul DESC. Ciò corrisponde alle 7:24 Bern Mean Time. (atr))

AJA 9/1962, 'Ha detto a un membro dell'associazione che è nato quando gli ultimi raggi del sole al tramonto hanno illuminato la stanza.' Da quel momento in poi, la definizione di tramonto divenne il problema. Jim Eshelman ha calcolato il tramonto per il momento in cui il lembo superiore del sole ha attraversato l'orizzonte astronomico, corretto per la rifrazione ma trascurando la parallasse come 7:41 PM LMT. (Il crepuscolo in quella data e la latitudine è terminato alle 21:38 LMT)

In AQ 6/1964, Delphia ha dato 19:37, Thurgen, Svizzera 'da lui'. AQ Summer/1951 dà 20:45, Kesswil 'da lui'. AQ Autunno/1954, il dottor Unger dà 19:24, vicino a Zurigo. AQ Autunno/1961 dà 19:30, Bale, Svizzera. R.H. Oliver cita M. Morrell dello staff di AA per le 19:20, ora di Berna, Zurigo 'dagli analisti junghiani di New York, citando sua figlia'.