Nome
Dickens, Charles Genere : M
Nome di nascita Charles John Huffam Dickens
nato il 7 febbraio 1812 alle 19:50 (= 19:50)
Luogo Portsmouth, Inghilterra, 50n48, 1w05
Fuso orario LMT m1w05 (è l'ora media locale)
Fonte di dati
Dalla memoria
Valutazione di Rodden A
Collezionista: Rodden
Dati astrologici s_su.18.gif s_aqucol.18.gif17°58' s_sagcol.18.gif s_vircol.18.gif12°36 Asc. Charles Dickens: Verso la mezzanotte del 7-8 febbraio - tema natale (Placido)18°50'
aggiungi Charles Dickens a 'il mio astro'





s_su.18.gifCharles Dickens: verso mezzanotte 7-8 febbraio
tema natale (Placido)
tema natale stile inglese (case uguali)
tema natale con case Whole Sign
Ora di nascita alternativa
Verso mezzanotte 7-8 febbraio
Data 7 febbraio 1812 alle 23:55 (= 23:55)
Luogo Portsmouth, ENG (Regno Unito), 50n48, 1w05
Fuso orario LMT m1w05 (è l'ora media locale)
Dati astrologici s_aqucol.18.gif s_sagcol.18.gif18°08' s_scocol.18.gif 14°50 Asc. 02°23'
aggiungi Charles Dickens Nascita alternativa a 'my astro'


Charles Dickens

Biografia

Scrittore ed editore britannico, forse il più grande dei romanzieri inglesi e uno dei più celebri scrittori del suo tempo che descrive la vita nell'Inghilterra vittoriana. Le sue opere includevano 'Pickwick Papers', 1837, 'A Christmas Carol', 1843 e 'A Tale of Two Cities', 1859. I circoli letterari dell'epoca consideravano le opere di Dickens populiste, narrativa affascinante, ma le sue migliaia di lettori in Inghilterra e all'estero in America lo consideravano un maestro della letteratura. Ancora oggi la critica lo considera un genio letterario del suo tempo.

Nato in una grande famiglia vittoriana della classe media che stava lentamente sprofondando nella povertà, la famiglia Dickens si trasferì da Kent a Camden Town a Londra, poi suo padre andò nella prigione per debitori di Marshalsea nel 1824. A 13 anni, Charles lavorò in una fabbrica di scarpe nere e vagava da solo per le strade di Londra di notte. La meschinità e la povertà delle strade di Londra hanno lasciato Dickens abbandonato e indifeso da ragazzo.

Si è affermato come giornalista laborioso all'inizio della sua carriera. Nel 1839, all'età di 27 anni, divenne il celebre autore di 'Oliver Twist' e trasferì la sua famiglia in crescita in una casa borghese. Sposò la diciannovenne Catherine Hogarth il 2 aprile 1836 e lei rimase immediatamente incinta del primo di dieci figli (uno dei quali morì). Catherine è diventata grassa e triste, soffrendo di depressione post-partum dopo ogni parto.

A 47 anni, al culmine della sua popolarità, Dickens era il padre severo e disciplinato di nove figli. Si descriveva come 'un uomo fuori luogo e sposato male'. Ha licenziato la sua devota moglie, Katherine e ha convinto sua cognata Georgina a prendersi cura delle faccende domestiche e diventare madre surrogata della sua famiglia.

Dickens apprezzava le giovani donne attraenti. La società vittoriana rimase scioccata dal trattamento sprezzante che riservava a sua moglie e dalla sua relazione adultera con una giovane attrice teatrale, Nelly Ternan. Nonostante la sua crescente ricchezza e fama, si preoccupava continuamente del denaro. Dickens era un uomo lunatico. Non dimenticò mai la sua infanzia infelice e povera e usò i ricordi per scrivere sugli immensi torti del periodo vittoriano.

Dickens si è goduto una passeggiata vigorosa a una clip da 20 a 30 miglia. La sua salute iniziò a declinare durante i suoi tour di lettura pubblica negli Stati Uniti e in Gran Bretagna nei suoi ultimi anni. Soffriva di nevralgie costanti, gravi reumatismi e problemi cardiaci. Crollando più volte nel 1869, il suo piede si zoppicò e soffrì di paralisi al fianco sinistro. Morì il 9 giugno 1870 alle 18:10, all'età di 58 anni, a Gadshill, in Inghilterra, dopo aver subito un grave ictus la sera prima durante la cena. Dickens ha lasciato un'eredità di oltre 2.000 personaggi per illuminare i nostri giorni.

Link alla biografia di Wikipedia

Relazioni

  • rapporto di socio in affari / partner con Collins, Wilkie (nato l'8 gennaio 1824)
  • relazione di amicizia con Cavendish, William (nato il 21 maggio 1790)
  • relazione di amicizia con Ouvry, Frederic (nato il 20 ottobre 1814)
  • relazione genitore->figlio con Dickens Jr., Charles (nato il 6 gennaio 1837)
  • relazione genitore->figlio con Dickens, Kate (nata il 29 ottobre 1839)
  • relazione genitore->figlio con Dickens, Mary (nata il 6 marzo 1838)
  • rapporto genitore->figlio con Dickens, Walter Landor (nato l'8 febbraio 1841)
  • altro rapporto di parentela con Lloyd, Harry (nato il 17 novembre 1983). Note: bis-bis-bis-nipote
  • ha altri rapporti familiari con Collins, Charles Allston (nato il 25 gennaio 1828). Note: suoceri
  • confronta con il grafico di Historic: Great Exhibition 1851 (nato il 1 maggio 1851)
  • ruolo svolto da/da Hopkins, Anthony (nato il 31 dicembre 1937). Note: Film TV 1970 'Il grande inimitabile Mr. Dickens'
  • ruolo svolto da/da Jacobi, Derek (nato il 22 ottobre 1938). Note: film del 2007 'L'enigma'
  • ruolo svolto da/da Rintoul, David (nato il 29 novembre 1948). Note: Rintoul ha interpretato Dickens nella commedia del 2010, 'Andersen's English'

Eventi

  • Altra famiglia 1824 (papà fu mandato in prigione per debitori)
  • Opera : New Job 1826 (Fabbrica di lustrascarpe, 13 anni)
  • Relazione : Matrimonio 2 aprile 1836 (Catherine Hogarth)
    grafico Placido Equal_H.
  • Lavoro : Guadagno status sociale 1839 ('Oliver Twist' migliorò il loro stile di vita)
  • Opera : Pubblicata/ Esposta/ Rilasciata nel 1843 (uscita di 'A Christmas Carol')
  • Opera : Pubblicata/ Esposta/ Rilasciata nel 1859 (uscita di 'A Tale of Two Cities')
  • Salute: cambiamento di aspetto 1869 (zoppo, paralisi)
  • Morte per malattia 9 giugno 1870 (apoplessia, 58 anni)
    grafico Placido Equal_H.
  • Altro Morte 9 giugno 1870 alle 08:10 a Gadshill, Inghilterra (colpo massivo, 58 anni)
    grafico Placido Equal_H.

Note sulla fonte

Il dottor Broughton in 'Elements of Astrology' lo cita al professor Wilson, un astrologo di Londra.'

(Lyndoe lo cita per le 23:59 in AA 2/70. Lo stesso di Langton 'Childhood and Youth of Charles Dickens' 1883, 'circa mezzanotte.')

(LMR preferisce il tema dell'ascendente Vergine per la quantità di dettagli e la quantità di personaggi nei suoi romanzi, così come per la sua enfasi sui mali sociali.)

Il 5 agosto 2017, Sy Scholfield ha aggiunto un grafico di mezzanotte alla voce, notando altri riferimenti a una nascita a mezzanotte tra il 7 e l'8 febbraio. Ad esempio, Dickens ha indicato entrambe le date come il suo compleanno; si veda la sua lettera indirizzata a Thomas Beard, datata sabato 4 febbraio 1832, in cui si afferma: 'Intendo celebrare l'anniversario del mio giorno di nascita, che ricorre mercoledì prossimo all'ottavo istante, chiedendo a pochi eletti di unirsi a una quadriglia amichevole, ' e la sua lettera, datata luglio 1838, che afferma: 'Sono nato a Portsmouth, una città portuale inglese principalmente notevole per il fango, gli ebrei e i marinai, il 7th. del febbraio 1812». (ristampato in Le lettere scelte di Charles Dickens, OUP Oxford, 2012, pp. 3+45). Inoltre il libro, Vita, lettere e discorsi di Charles Dickens; con cenni biografici dei principali illustratori delle opere di Dicken da Gilbert Ashville Pierce (Houghton, Mifflin and Company, 1838), afferma 'Charles John Huffam Dickens è nato al n. 387 Commercial Road, Mile-End, Landport, Portsea da Portsmouth, Inghilterra, pochi minuti prima della mezzanotte di venerdì, il sette febbraio 1812».

Inoltre, mentre L. D. Broughton in 'Elements of Astrology' cita un astrologo per un tempo di 19:50 da Dickens personalmente, viene data la data sbagliata, vedi pagina 340: 'Mr. Dickens ha chiamato il prof. Wilson, astrologo a Londra, per far calcolare il suo oroscopo, e ne fece uso poi in uno dei suoi romanzi. Il signor Dickens ha dato l'ora della sua nascita il 15 febbraio 1812, alle 19:50, a Lamport, Hampshire, Inghilterra». Anche la carta di Broughton per Dickens sulla stessa pagina è quindi errata (mostra la Luna in Ariete, ecc.).

Scholfield non sa dove, se non da nessuna parte, Dickens 'ha usato [il suo oroscopo] in uno dei suoi romanzi', ma nel suo romanzo più autobiografico David Copperfield ('spesso considerato come la sua velata autobiografia' [1] ) il narratore omonimo afferma: «Per iniziare la mia vita con l'inizio della mia vita, ricordo che sono nato (come mi è stato detto e credo) di venerdì, alle dodici di sera. È stato notato che l'orologio ha cominciato a battere, e io ho cominciato a piangere, contemporaneamente». Il personaggio non indica se la mezzanotte fosse tra giovedì e venerdì o tra venerdì e sabato, tuttavia lo stesso Dickens, nelle lettere personali citate sopra, fornisce la sua data di nascita sia come 7 che 8 febbraio, e il 7 febbraio 1812 era effettivamente un venerdì.

Starkman rettificato al 7 febbraio 1812 00.13.08 LMT Asc 4Sco53' Luna 2Sag06'

Nel novembre 2017 Scholfield ha fornito un avviso di nascita (senza orario) stampato sul Morning Post (Londra, Inghilterra), lunedì 10 febbraio 1812: 'Venerdì scorso, a Portsmouth, signora Dickens, di un figlio'. Scholfield nota anche che in una lettera datata 'Martedì 5 febbraio 1850' Dickens scrive: 'Sono nato (per la trentottesima volta) giovedì prossimo, alle cinque e mezzo, e intendi dire che non vieni a cena?' [2] .