Nome
Churchill, Winston Genere : M
Nome di nascita Winston Leonard Spencer Churchill
nato il 30 novembre 1874 alle 01:30 (= 01:30)
Luogo Woodstock, Inghilterra, 51n52, 1v21
Fuso orario GMT h0e (è l'ora solare)
Fonte di dati
Dalla memoria
Valutazione di Rodden A
Collezionista: Rodden
Dati astrologici s_su.18.gif s_sagcol.18.gif07°43' s_leocol.18.gif s_vircol.18.gif29°37 Asc. 29°56'
aggiungi Winston Churchill a 'il mio astro'





Winston Churchill

Biografia

Uomo politico britannico, discendente del primo duca di Marlborough (1650-1722). Suo padre, Lord Randolph, era il secondo figlio del settimo duca di Marlborough e sua madre, la famigerata bellezza, Lady Jennie Jerome, nata in America. Winston si laureò al college militare nel 1895 e, come membro della paria, entrò alla Camera dei Comuni nel 1901. Sebbene fosse membro del Parlamento, fu escluso dal governo fino all'arrivo della guerra in Gran Bretagna.

Nel 1940 e nel 1951 fu eletto Primo Ministro della Gran Bretagna fino al 5 aprile 1955, quando si dimise. Uno dei più grandi statisti della storia del mondo, Churchill è conosciuto come il grande Primo Ministro della Seconda Guerra Mondiale.

Churchill era anche un noto oratore, storico, soldato, giornalista di guerra e autore-biografo. All'età di 57 anni, era uno scrittore famoso. Ha scritto una storia in sei volumi della seconda guerra mondiale che gli è valsa il premio Nobel per la letteratura nel 1953. Lo stesso anno è stato nominato cavaliere dalla regina Elisabetta II.

I suoi ulteriori interessi includevano la caccia, la storia, l'architettura, la filosofia, il paesaggio e la pittura. Una volta disse a un amico: 'Se non fosse per la pittura, non potrei sopportare la fatica delle cose'. Il suo intenso impegno con la pittura inizia nel 1915, all'età di 41 anni. Dopo aver giocato un ruolo chiave nella mal concepita e disastrosa invasione dei Dardanelli, è stato rimosso dal suo incarico di primo signore dell'Ammiragliato e credeva che la sua carriera fosse finita. Durante i giorni frustranti, scoprì che 'sapeva tutto e non poteva fare nulla'. Come fuga, ha affittato Hoe Farm nel Surrey come un posto dove nascondersi e leccarsi le ferite. Ha camminato e si è preoccupato fino a quando, un fine settimana, sua cognata è venuta a trovarla e, senza indugi, ha installato un cavalletto e ha iniziato a disegnare. Winston ne fu incuriosito e lady Gwendeline gli porse un set di acquerelli. Aveva trovato la sua via di fuga e con intensità tipica di Churchill, la perseguì con zelo.

Il 12 settembre 1908 sposò Clementine Hozier. Ebbero cinque figli; Diana, Randolph, Sarah, Mary e Marigold che morirono nel 1921 all'età di tre anni. Un uomo benestante, il 30 marzo 1959 i ladri hanno fatto irruzione nella sua casa e hanno rubato tre collane di diamanti che appartenevano a sua moglie.

Nato prematuramente, Churchill soffriva di una salute delicata. Era turbato da un difetto di pronuncia, balbettava e balbettava. A volte il suo segretario indovinava una parola piuttosto che interromperlo, poiché trovava intollerabile un'interruzione del suo flusso creativo. Sopravvisse a diversi ictus, attacchi di bronchite, polmonite e ittero per tutta la sua lunga vita. Chiamava i suoi periodi di depressione 'il cane nero sulla mia schiena'. Durante il suo ultimo decennio, smise di leggere, scrivere, parlava raramente e quando lo faceva era difficile da capire. Subito dopo il Natale del 1964, ebbe un altro attacco di ictus e sviluppò una brutta tosse. Morì serenamente alle 8:00 del 24 gennaio 1965 all'età di 90 anni, a Londra, al giorno 70 anni dopo il padre.

Churchill è spesso citato, a causa della sua retorica esigente e commovente. Nel 1940, giorni dopo che Hitler iniziò a marciare su Olanda, Belgio e Francia, chiese 'vittoria nonostante tutto il terrore, vittoria, per quanto lunga e difficile possa essere quella strada'. Schietto e moralmente irremovibile, si ergeva come capostipite dell'Inghilterra, una figura di nobiltà e leadership.

Link alla biografia di Wikipedia

Relazioni

  • rapporto di associazione con de Gaulle, Charles (nato il 22 novembre 1890)
  • rapporto di associazione con Giorgio V, re del Regno Unito (nato il 3 giugno 1865)
  • rapporto di associazione con Giorgio VI, re del Regno Unito (nato il 14 dicembre 1895)
  • rapporto di associazione con Lawrence, T. E. (nato il 16 agosto 1888). Note: Lawrence era consigliere di Churchill presso l'ufficio coloniale
  • rapporto di associazione con Morton, Desmond (nato il 13 novembre 1891). Note: assistente personale
  • rapporto di associazione con Roosevelt, Franklin D. (nato il 30 gennaio 1882)
  • rapporto di associazione con Stalin, Joseph (nato il 6 dicembre 1878 Jul.Cal. (18 dicembre 1878 greg.))
  • rapporto di associazione con Tedder, Arthur (nato l'11 luglio 1890). Note: Churchill non ha sostenuto la sua nomina
  • rapporto di associazione con Truman, Harry S. (nato l'8 maggio 1884)
  • rapporto avversario/rivale/nemico con Attlee, Clement (nato il 3 gennaio 1883)
  • rapporto avversario/rivale/nemico con Hitler, Adolf (nato il 20 aprile 1889)
  • rapporto avversario/rivale/nemico con Mussolini, Benito (nato il 29 luglio 1883)
  • rapporto avversario/rivale/nemico con Reith, John C. (nato il 20 luglio 1889)
  • rapporto avversario/rivale/nemico con Thomson, DC (nato il 6 agosto 1861)
  • altro socio di Gilbert, Martin (nato il 25 ottobre 1936)
  • relazione genitore->figlio con Churchill, Randolph (nato il 28 maggio 1911)
  • rapporto figlio->genitore con Churchill, Lady Randolph (nata il 9 gennaio 1854)
  • rapporto figlio->genitore con Churchill, Lord Randolph (nato il 13 febbraio 1849)
  • altro rapporto di parentela con Churchill, Winston S. (nato il 10 ottobre 1940). Note: Grandkin
  • altro rapporto di parentela con Spencer-Churchill, George (nato il 13 maggio 1844). Note: zio/nipote
  • (ha come) rapporto di lavoro con Eden, Anthony (nato il 12 giugno 1897)
  • (ha come) rapporto di lavoro con MacDonald, Malcolm (nato il 17 agosto 1901)
  • (ha come) rapporto di lavoro con MacMillan, Harold (nato il 10 febbraio 1894)
  • (ha come) rapporto di lavoro con Montgomery, Bernard (nato il 17 novembre 1887)
  • (ha come) rapporto di lavoro con Stevenson, James (nato il 2 aprile 1873)
  • (ha come) altra relazione gerarchica con Cleveringa, Rudolph (nato il 2 aprile 1894). Note: promotore a Leida di Winston Churchill
  • ruolo svolto da/da Burton, Richard (1925) (nato il 10 novembre 1925). Note: documentario televisivo 1960-1963, 'The Valiant Years' (voce); 1974 film per la TV, 'The Gathering Storm'
  • ruolo svolto da/da Cox, Brian (nato il 1 giugno 1946). Note: film del 2017, 'Churchill'
  • ruolo svolto da/da Hoskins, Bob (nato il 26 ottobre 1942). Note: Miniserie TV del 1994, 'La seconda guerra mondiale: quando i leoni ruggivano'
  • ruolo svolto da/da Lithgow, John (nato il 19 ottobre 1945). Note: Serie TV 2016, 'The Crown'
  • ruolo svolto da/da Oldman, Gary (nato il 21 marzo 1958). Note: film del 2017, 'L'ora più buia'
  • ruolo svolto da/da Sellers, Peter (nato l'8 settembre 1925). Note: film del 1965, 'L'uomo che non c'era' (voce)
  • ruolo svolto da/da Taylor, Rod (nato l'11 gennaio 1930). Note: film del 2009 'Bastardi senza gloria'

Eventi

  • Morte di padre 24 gennaio 1895 (papà morì di sifilide)
    grafico Placido Equal_H.
  • Relazione : Matrimonio 12 settembre 1908 (Clementine Hozier)
    grafico Placido Equal_H.
  • Altra famiglia 1921 (la figlia più giovane morì a tre anni)
  • Lavoro: Nuova carriera 1940 (primo mandato come P.M.)
  • Lavoro : Guadagno status sociale 1951 (secondo mandato come P.M.)
  • Lavoro : Guadagno status sociale 1953 (Cavaliere della regina Elisabetta)
  • Opera : Premio 1953 (Premio Nobel per la Letteratura)
  • Lavoro : Ritirato il 5 aprile 1955 (Dimesso da P.M.)
    grafico Placido Equal_H.
  • Vittimizzazione di reati finanziari 30 marzo 1959 (rubate collane di diamanti)
    grafico Placido Equal_H.
  • Morte, causa non specificata 24 gennaio 1965 alle 08:00 a Londra (età 90, nove giorni dopo un grave ictus)
    grafico Placido Equal_H.

Note sulla fonte

T. Pat Davis cita R.G. Martin 'Jennie', rettificato all'1:19. John Addey cita la lettera di suo padre per l'1:30 AM, AJ/67

Sy Scholfield cita la lettera del padre a sua suocera scritta il giorno della nascita di Winston: 'Abbiamo telegrafato per il londinese Dr Hope, ma non è arrivato fino a questa mattina. Il dottor di campagna è comunque un uomo intelligente, e il bambino è nato sano e salvo all'una e mezza questa mattina dopo circa 8 ore di travaglio.' ('Winston S. Churchill. Companion Volume: pt. 1. 1874-1896' di Randolph Spencer Churchill, Houghton Mifflin, 1967, p. 2).

Starkman rettificato a 1.15.50 GMT