Nome
Arafat, Yasser Genere : M
Nome di nascita Mohammed Yasser Rahman Arafat al-Qudwa al-Husseini
nato il 27 agosto 1929 alle 02:00 (= 02:00)
Luogo Cairo, Egitto, 30n03, 31e15
Fuso orario EET h2e (è l'ora solare)
Fonte di dati
In conflitto/non verificato
Valutazione di Rodden DD
Collezionista: Rodden
Dati astrologici s_su.18.gif s_vircol.18.gif03°14' s_taucol.18.gif s_cancol.18.gif22°31 Asc. 18°09'
aggiungi Yasser Arafat a 'il mio astro'





Yasser Arafat
foto: Hans Jørn Storgaard Andersen, licenza gfdl

Biografia

Leader della guerriglia araba dell'Organizzazione per la Liberazione della Palestina. Lui e P.M. israeliano Yitzhak Rabin ha rimodellato il Medio Oriente con un accordo verso l'indipendenza dei palestinesi, firmato a Washington, DC alle 11:46 EDT del 13 settembre 1993. Fino a pochi giorni prima erano nemici giurati, basati su decenni di sfiducia.

Arafat è nato il quinto figlio di un mercante palestinese al Cairo. Nel 1933 sua madre morì e fu mandato a vivere con uno zio a Gerusalemme, anche se trascorse molto tempo al Cairo. Nel 1946 contrabbandò armi in Palestina per utilizzarle nella causa araba e si unì alle folle di studenti arabi nel 1947-48 per protestare contro i tentativi di definire lo stato di Israele. Lasciò il college nel 1948 durante la prima guerra arabo-israeliana per unirsi ai combattenti in Palestina. Nel 1950 istituì una Lega degli studenti palestinesi al Cairo e servì più mandati come suo capo. Ha conseguito una laurea nel 1956 in ingegneria architettonica. Nello stesso anno si trasferì in Kuwait dove lavorò per il dipartimento dei lavori pubblici. In seguito diresse la sua ditta appaltatrice di successo e il suo nome di battaglia, Abu Ammar, significava padre delle costruzioni. Nel 1959, con altri palestinesi in Kuwait, fondò Fatah, un movimento politico dedito al Movimento di liberazione nazionale palestinese e chiamato alla lotta armata contro Israele. Arafat trasferì la sua base a Damasco e iniziò ad agitarsi e ad organizzarsi mentre viaggiava tra la Siria e la Giordania. La Giordania e l'Egitto alla fine si allontanarono dal movimento e, sotto il re Hussein, la Giordania cercò di bloccare gli attacchi. Alla fine ne seguì un'aspra inimicizia tra Arafat e re Hussein.

Nel 1965, Fatah era emerso dall'essere un'organizzazione clandestina e ha tentato una serie di attacchi contro Israele. Dopo la guerra dei sei giorni che portò alla sconfitta araba nel 1967, Arafat fu costretto a fuggire in Giordania. Nel 1969, ha preso il timone dell'Organizzazione per la Liberazione della Palestina. Il movimento di Arafat divenne così potente che l'allora re Hussein iniziò quello che oggi è noto come Settembre Nero 1970 contro i seguaci di Arafat.

Ora in Libano, Arafat tenne un discorso all'ONU nel 1974 che portò l'attenzione globale sulla causa palestinese. Nel 1976, la guerra civile in Libano ha permesso ai palestinesi di stabilire una base nel sud del Libano da cui hanno lanciato attacchi contro Israele. Israele ha invaso il Libano con conseguenze disastrose per i palestinesi.

Nel 1982 Arafat fuggì a Beirut con i suoi lealisti ma l'esercito israeliano lo cacciò e si recò in Tunisia. L'anno 1987 vide la Prima Intifada o rivolta palestinese, con Arafat che si agitava e si organizzava dalla Tunisia. Nel 1992, fu l'unico sopravvissuto quando il suo jet privato si schiantò. Quando l'Iraq invase il Kuwait nel 1991, Arafat appoggiò il dittatore iracheno e perse il sostegno di molti altri paesi arabi del Medio Oriente. Quando nel 1991 gli americani invasero l'Iraq, espulsero le migliaia di palestinesi che si erano stabiliti lì. Arafat ha negoziato una pace con gli israeliani con il sostegno degli Stati Uniti Nel 1993 ha firmato un accordo che concedeva ai palestinesi il controllo della maggior parte della Striscia di Gaza e del 27% della Cisgiordania, e ha condiviso il premio Nobel per la pace nel 1994 per il suo lavoro su questo accordo. Poi tornò a Gaza e si impegnò nei colloqui di pace nel 1997. Per tutto il tempo, Arafat stava stabilendo monopoli di governo a Gaza e sembrava ignorare i poveri. Molti dei suoi erano critici nei confronti della sua capacità di governare la Palestina, e la sua incapacità o riluttanza a fermare gli attacchi terroristici palestinesi ha portato le critiche degli Stati Uniti. La seconda Intifadah è avvenuta nel 2000. Nella Guerra al Terrore dichiarata dagli Stati Uniti dopo gli attacchi al World Trade Center e al Pentagono nel 2001, Arafat ha denunciato bin Laden ed ha espresso simpatia per le perdite americane. Allo stesso tempo, antiche inimicizie divamparono ancora una volta in sanguinosi scambi con israeliani altrettanto militanti. Dal 2001 Arafat è confinato nel suo complesso di Ramallah dall'esercito israeliano

Secondo quanto riferito, Arafat ha sofferto del morbo di Parkinson dagli anni '90, anche se alcuni aiutanti hanno affermato che il suo tremore è stato causato da danni neurologici subiti nel suo incidente aereo del 1992. Ha sposato la sua segretaria Suha Tawil nel 1991 e hanno avuto una figlia nel 1995.

Nell'ottobre 2004 Arafat perse diversi incontri importanti e non si presentò per le preghiere del Ramadan. Si diceva che soffrisse di influenza o disturbi simili. Tuttavia, le sue condizioni sono peggiorate e ha cercato cure mediche fuori dal suo complesso di Ramallah. Il 28 ottobre 2004 i medici hanno diagnosticato una carenza piastrinica. Con un passaggio sicuro promesso dal primo ministro israeliano Ariel Sharon, un fragile e magro Arafat è stato trasportato in aereo in un ospedale di Parigi il 30 ottobre dove i medici poco dopo hanno escluso la leucemia ma, a parte il rapporto aggiuntivo di un alto numero di globuli bianchi, hanno atteso i risultati di altri esami per fare una diagnosi. Le condizioni di Arafat sono presto peggiorate ed è entrato in coma. Alle 3:30 CET dell'11 novembre 2004, Arafat è morto nell'unità di terapia intensiva del Percy Military Training Hospital di Clamart, in Francia, secondo il portavoce generale Christian Estripeau. Aveva avuto un'emorragia cerebrale e il coma, ma la causa della sua morte è ancora sconosciuta. Fu portato in aereo al Cairo per un funerale militare e, il 12 novembre 2004, con la folla che mostrava grande emozione per il loro leader caduto, Arafat fu sepolto a Ramallah. I suoi seguaci esprimono la speranza che il suo desiderio di essere sepolto a Gerusalemme si realizzerà un giorno.

Poco dopo la morte di Arafat, suo fratello morì alle 17:20 del 1 dicembre 2004 presso l'Ospedale Palestinese del Cairo, in Egitto, dove era in cura per un cancro allo stomaco.

Fathi Arafat era il fondatore della Mezzaluna Rossa Palestinese e aveva 67 anni al momento della sua morte.

Nel luglio 2012 sono state rilevate concentrazioni anormalmente elevate di 210Po nei vestiti e negli effetti personali di Arafat. L'esumazione del suo corpo è discussa per ulteriori studi su un possibile avvelenamento radioattivo.

Link alla biografia di Wikipedia

Link al forum di discussione di Astrodienst

Relazioni

  • rapporto di associazione con Avnery, Uri (nato il 10 settembre 1923)
  • rapporto di associazione con Peres, Shimon (nato il 16 agosto 1923). Note: Premio Nobel per la pace condiviso, 1994
  • rapporto genitore->figlio con Arafat, Zahwa (nato il 24 luglio 1995)
  • coniuge con Arafat, Suha (nato il 17 luglio 1963)

Eventi

  • Morte di Madre 1933
  • Relazione : Matrimonio 1991
  • Salute: incidente (non mortale) 1992 (incidente aereo, unico sopravvissuto)
  • Opera : Great Achievement 13 settembre 1993 alle 11:46 a Washington, DC (accordo di pace firmato)
    grafico Placido Equal_H.
  • Famiglia : Modifica delle responsabilità familiari 24 luglio 1995 (figlia nata)
    grafico Placido Equal_H.
  • Salute : Diagnosi medica 28 ottobre 2004 (carenza piastrinica)
    grafico Placido Equal_H.
  • Sociale : istituzionalizzato - carcere, ospedale 30 ottobre 2004 (a Parigi)
    grafico Placido Equal_H.
  • Morte per malattia l'11 novembre 2004 alle 03:30 a Parigi, Francia (causa sconosciuta, in seguito al coma, età 75)
    grafico Placido Equal_H.

Note sulla fonte

Thomas Kiernan, 1976 'Arafat, l'uomo e il mito' (1976, p.33) 'La madre ebbe il travaglio il 26 agosto 1929, poche ore la mattina del 27 partorì prematuramente il suo quarto figlio maschio al Cairo.' (p.23) 'Non ci sono informazioni assolute sul suo luogo di nascita; un cugino dice che una volta si vantava di aver distrutto i registri degli uffici al Cairo per sottolineare la sua immagine di nato a Gerusalemme'

Bill Meridian invia una pagina Xerox di W.H. Allen, 'Behind the Myth, Yasser Arafat' (pubblicato per la prima volta nel Regno Unito 1990, edizione tascabile rivista da Corgi 1991) 'Mohammed Abdel-Raouf Arafat al-Qudwa al-Husseini era, secondo il suo record universitario, nato al Cairo il 4 Agosto 1929, sesto figlio di Abdel Raoul al-Qudwa al-Husseini».

Shelley von Strunckel ha una data da sua moglie Suha, tramite un amico comune, del 24 agosto 1929, 2:00 EET, Cairo. CIDA va il 27 settembre 1929, Il Cairo, Egitto, alle 2 del mattino.

Carole Hemingway riporta che biography.com afferma che

«La sua data e il luogo di nascita sono contestati; mentre afferma di essere nato il 4 agosto 1929 a Gerusalemme, un certificato di nascita riporta la data del 24 agosto 1929 al Cairo, in Egitto».

LMR nota che in un'intervista a un giornale, ha spiegato che i 'fatti' o 'verità' come noti alla mente occidentale, hanno un'interpretazione più flessibile nel medio oriente.