Nome
Amitabh Bachchan Genere : M
Nome di nascita Amitabh Harivansh Bachchan
nato il 11 ottobre 1942 alle 03:30 (= 03:30)
Luogo Allahabad, India, 25n27, 81e51
Fuso orario IDT h6e30 (è l'ora legale)
Fonte di dati
In conflitto/non verificato
Valutazione di Rodden DD
Collezionista: Scholfield
Dati astrologici s_su.18.gif s_libcol.18.gif16°55' s_libcol.18.gif s_leocol.18.gif26°02 Asc. Amitabh Bachchan: dal padre29°14'
aggiungi Amitabh Bachchan a 'il mio astro'





s_su.18.gifAmitabh Bachchan : dall'autobiografia del padre: 'aparahna'/ 'primo pomeriggio'
tema natale (Placido)
tema natale stile inglese (case uguali)
tema natale con case Whole Sign
Ora di nascita alternativa
dall'autobiografia del padre: 'aparahna'/ 'primo pomeriggio'
Data 11 ottobre 1942 alle 14:30 (= 14:30)
Luogo Allahabad, INDIA, 25n27, 81e51
Fuso orario IDT h6e30 (è l'ora legale)
Dati astrologici s_libcol.18.gif s_scocol.18.gif17°22' s_capcol.18.gif 02°29 Asc. 28°48'
aggiungi Amitabh Bachchan Nascita alternativa a 'my astro'


Amitabh Bachchan
foto: * BACHCHAN_Amitabh_03-24x30-2009.jpg: Studio Harcourt * deri, licenza cc-by-3.0

Biografia

Attore cinematografico, produttore, cantante e conduttore televisivo indiano. Ha guadagnato popolarità per la prima volta nei primi anni '70 come il 'giovane arrabbiato' del cinema hindi, e da allora è apparso in oltre 180 film indiani in una carriera che dura da più di quattro decenni. Bachchan è ampiamente considerato come uno dei più grandi e influenti attori nella storia del cinema indiano. Il suo dominio sulla scena cinematografica negli anni '70 e '80 era così totale che il regista francese Francois Truffaut lo definì 'un'industria individuale'.

Suo padre, Harivansh Rai Bachchan, era un poeta hindi e sua madre, Teji Bachchan, era una sikh di Faisalabad (ora in Pakistan). Bachchan è stato inizialmente chiamato Inquilaab, ispirato dalla frase resa famosa durante la lotta per l'indipendenza indiana, Inquilab Zindabad, che significa 'lunga vita alla rivoluzione'. Tuttavia, su suggerimento del collega poeta Sumitranandan Pant, Harivansh Rai cambiò il nome in Amitabh che significa 'la luce che non morirà mai'. Anche se il suo cognome era Shrivastava, suo padre aveva adottato lo pseudonimo Bachchan (che significa 'bambino' in hindi colloquiale), sotto il quale ha pubblicato tutte le sue opere. È con questo cognome che Amitabh ha debuttato nei film e, a tutti gli effetti pubblici, è diventato il cognome di tutti i membri della sua famiglia. Il padre di Bachchan è morto nel 2003 e sua madre nel 2007. Sua madre aveva un vivo interesse per il teatro e gli era stato offerto un ruolo in un film, ma preferiva i suoi doveri domestici. Ha avuto un certo grado di influenza nella scelta della carriera di Bachchan perché ha sempre insistito sul fatto che doveva essere al centro della scena. Bachchan è sposato con l'attrice Jaya Bhaduri. La coppia ha due figli, Shweta Nanda e Abhishek Bachchan. Abhishek è anche un attore ed è sposato con l'attrice Aishwarya Rai.

Nel 1984, Bachchan si prese una pausa dalla recitazione ed entrò brevemente in politica a sostegno dell'amico di famiglia di lunga data, Rajiv Gandhi. Ha contestato la sede di Allahabad dell'8° Lok Sabha contro H. N. Bahuguna, ex primo ministro dell'Uttar Pradesh e ha vinto con uno dei più alti margini di vittoria nella storia delle elezioni generali (68,2% dei voti). La sua carriera politica, tuttavia, fu di breve durata: si dimise dopo tre anni, definendo la politica un pozzo nero. Le dimissioni hanno seguito l'implicazione di Bachchan e di suo fratello nello 'scandalo Bofors' da parte di un giornale, che ha promesso di portare in tribunale. Bachchan è stato infine dichiarato non colpevole di coinvolgimento nel calvario.

Bachchan ha fatto il suo debutto a Hollywood nel 2013 con Il grande Gatsby, in cui interpretava un personaggio ebreo non indiano, Meyer Wolfsheim.

Link alla biografia di Wikipedia

Relazioni

  • relazione di amicizia con Gandhi, Rajiv (nato il 20 agosto 1944)
  • relazione genitore->figlio con Bachchan, Abhishek (nato il 5 febbraio 1976)
  • rapporto genitore->figlio con Bachchan, Shweta Nanda (nato il 17 marzo 1974)
  • rapporto figlio->genitore con Bachchan, Harivansh Rai (nato il 27 novembre 1907)
  • ha altri rapporti familiari con Bachchan, Aaradhya (nato il 16 novembre 2011). Note: Nonno/nipote
  • ha altri rapporti familiari con Rai, Aishwarya (nato il 1 novembre 1973). Note: suocero
  • confronta con il grafico di Pedwal, Shashikant (nato il 5 luglio 1970)
  • confronta con il grafico di Sikandar, Neeraj (nato il 21 marzo 1967)

Eventi

  • Salute: incidente (non mortale) 26 luglio 1982 alle 15:00 a Bangalore (lesione intestinale durante le riprese di una scena di combattimento)
    grafico Placido Equal_H.

Note sulla fonte

In precedenza questa voce aveva un orario di nascita delle 16:00 (16:00) dal sito web http://www.ganeshaspeaks.com . Si presume che sia stato utilizzato il fuso orario ufficiale (6:30 est, durante la seconda guerra mondiale in India).

Nell'aprile 2016, Sy Scholfield lo cita in Essere o non essere: Amitabh Bachchan di Khalid Mohamed e ‎Amitabh Bachchan (Creazioni Saraswati, 2002), p. 52: 'Che sono nato tra le 3 e le 4 del mattino dell'11 ottobre 1942, nel bel mezzo della seconda guerra mondiale... nella casa di cura privata del dottor Brar a Katra, una zona di Allahabad. Ero un caso di consegna forcipe, un bambino alto otto libbre.'

citazione di nascita

Il 7 aprile 2016, Ashish Seth ha inviato un estratto dall'autobiografia di Harivansh Rai Bachchan, il padre, dove descrive in dettaglio le circostanze della nascita di suo figlio Amitabh. Dà 'primo pomeriggio' come l'ora della nascita. Questo porta a un tempo stimato di 15h ± 1 ora. Il 5 aprile 2017, Seth scrive 'Nell'autobiografia di Shri Harivansh Rai Bachchan è scritto che il signor Amitabh Bachchan è nato a aparahna .

Secondo Hindu Shastra significa divisione del tempo aparahna è definito come di seguito [1] : «Il giorno, abbiamo visto, è diviso in otto parti. Ma può anche essere diviso in cinque, ciascuno di sei nadika. Se il sole sorge alle 6, dalle 6 alle 8. 24 è mattina o 'pratah-kala'; da 8. 24 a 10. 48 è 'sangava-kala'; e 10.48-1.12 è 'madhyahnika'. Da 1, 12 a 3, 36 è 'aparahna'; e da 3.36 a 6 (o tramonto) è 'sayam-kala'. (L'ora vicina al tramonto è 'pradosa'. 'Dosa' significa notte, il prefisso 'pra' significa 'pre' o 'prima'. L'inglese 'pre' deriva da 'pra'. Pradosa quindi è il tempo prima della notte ).''